Casa di preghiera " Villa P.Picco" - Arona San Carlo : tel 0322-242479

Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù entra in Gerusalemme
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù entra in Gerusalemme
Parete Gaudenziana di Varallo - L'ultima cena
Parete Gaudenziana di Varallo - L'ultima cena
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù lava i piedi agli apostoli
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù lava i piedi agli apostoli
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù prega nell'orto
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù prega nell'orto
Parete Gaudenziana di Varallo - Cattura di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Cattura di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Erode
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Erode
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Pilato
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Pilato
Parete Gaudenziana di Varallo - Flagellazione di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Flagellazione di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Calvario di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Calvario di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Crocifissione di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Crocifissione di Gesù

Casa di preghiera " Villa P.Picco" - Arona San Carlo : tel 0322-242479

Al congedo: Il Signore ci invia nel mondo confidando nell’esperienza della sua
presenza in mezzo a noi. La nostra azione apostolica di annuncio e di testimonianza
evangelica sia credibile e contagiosa. Andate in pace.

 

Questo si può realizzare in qualsiasi luogo di vacanza….auguri
don Francescoenter;">Casa di Preghiera Villa P.Picco 2.0 

 


AVVISO
Vi comunico che in Villa Picco
dal giorno 1 luglio 2018 al 16 di agosto 2018
non sono previste celebrazioni comunitarie.

 15 LUGLIO 2018
15A DOMENICA ORDINARIA

 

MANDATI A EVANGELIZZARE

  Gesù chiamò a sé i dodici
e prese a mandarli a due a due……

 

Il vangelo di Gesù, che è ora affidato ai suoi discepoli, è annuncio di salvezza, promessa di una vita piena ed eterna. È questo vangelo il cibo di cui hanno bisogno anche gli uomini d’oggi, spesso disorientati nella loro inconcludente ricerca di come saziare la loro fame di verità e senso

 


La Preghiera

di Roberto Laurita

Tu li mandi in missione, Gesù:
disarmati e disarmanti,
senza denaro, senza provviste,
privi di tutto quello che garantisce
un minimo di sicurezza.
Sai di inviarli in mezzo ai pericoli
eppure non concedi loro nulla
che permetta di far fronte
alle ostilità, alla penuria, agli insulti.
Chiedi loro solo di essere pronti
a fare strada perché il tuo Vangelo
raggiunga ogni persona.
Un bastone e un paio di sandali:
ecco la loro attrezzatura.
 
 

Ma perché esporli in questo modo
alle contrarietà che incontreranno?
Forse perché appaia qual è veramente
la loro forza, la sorgente della missione ricevuta:
la tua parola che esige cambiamento, conversione,
ed il potere che hai loro trasmesso,
potere di contrastare le forze del male,
di liberare, di sanare, di guarire.

Ancor oggi, Gesù, tu esigi dai tuoi discepoli
lo stesso stile, un comportamento identico.
E quando ci attardiamo a procurarci
mezzi sofisticati e costosi,
quando ci affanniamo a dotarci
di consensi, di appoggi, di sostegni,
tu destini tranquillamente al fallimento
tante preoccupazioni inutili.

Grazie, Gesù, perché tu rimani accanto
agli operai del Vangelo che si affidano a te
e rendi fecondo il loro annuncio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al congedo: Il Signore ci invia nel mondo confidando nell’esperienza della sua presenza in mezzo a noi.

La nostra azione apostolica di annuncio e di testimonianza evangelica sia credibile e contagiosa.

Andate in pace.

Questo si può realizzare in qualsiasi luogo di vacanza…. auguri

 

 don Francesco