Nostra Signora della Santa Montagna

 

 

   “Nostra Signora della Santa Montagna”

 

LA STORIA DELL'ICONA

L’Icona originaria, manufatto artistico proveniente dal Sud della Spagna, rappresentante la Madonna con il Bambino, giunse nella casa di preghiera nel 1984. Fu un dono fatto a P.Giulio Manera da parte di una famiglia francese residente a Toulon. Un dono fatto di cuore a seguito di una grazia che i coniugi Goffinon ricevettero e con il quale intesero esprimere il loro ringraziamento a Dio. Grande fu lo stupore di Padre Giulio quando si trovò davanti all’immagine sacra. Corrispondeva alla Madonna che le venne in sogno alla vigilia della sua Ordinazione Sacerdotale a dicembre del 1977! Riconobbe nell’Icona un segno della tenerezza e della premura di Maria verso l’Opera della Santa Montagna che aveva già cinque anni di vita e che era costata tante fatiche, ma soprattutto stava entrando in una fase delicata. Molte persone infatti, anche di nobili istituzioni, stavano osteggiando l’Opera che dava copiosi frutti di bene. L’arrivo dell’Icona fu letto come un segno della volontà di Dio di affidare l’Opera e la sua comunità alla premurosa maternità di Maria.
Il credente riconosce Gesù come Signore! E’ il titolo a Lui dato all’indomani della Risurrezione di Gesù da parte degli apostoli e dei discepoli animati dallo Spirito Santo. Di fatto la comunità, contemplando Maria partecipe della Gloria del Suo Figlio e nostro Redentore, ama riconoscerla come Signora. Questo motiva il titolo di "Nostra Signora” della Santa Montagna.
L’icona, presenta nella cappella del Centro, è molto venerata dalle migliaia di fedeli frequentatori del Centro di Spiritualità. Numerose le grazie elargite. La santa effige mariana continua ad ispirare e ad animare la preghiera fiduciosa verso il Suo Figlio.
La festa di Nostra Signora della Santa Montagna, viene celebrata alla terza domenica di Luglio di ogni anno con la liturgia propria della Madonna del Monte Carmelo.
Riprodotta in tre formati, l’Icona è presente sulle pareti domestiche e in tanti luoghi di culto un po’ ovunque. In Italia e all’estero. Così, la grazia che si sperimenta nel Centro di Spiritualità, si diffonde, per mezzo di Maria nelle famiglie e in tanti luoghi di lavoro.