Cariche sociali

In data 27 ottobre 2013

l'Assemblea degli Associati ha eletto il nuovo Governo della Associazione Vita Nuova. Sono risultati eletti:

 

Presidente: Toscano Laura

Vice Presidente: De Rosa Aldo

 

Consiglieri: Noè Arturo, Ferdinando Piazza, Primo Alberto, Protopapa Antonio, Quaroni Edgardo, Domenico Girardi, Giuseppe Scalia, Bucceri Enza (segretaria) e Zanforlin Gianni (Economo)

 

 

Toscano Laura       De Rosa Aldo                                    

Presidente              Vice Presidente                                          

 

 Il presente governo eletto rimane in carica fino al mese di ottobre del 2018


 

CRONACA DELLE ELEZIONI 2013  DELL’ASSOCIAZIONE VITA NUOVA


foto ricordo  di alcuni degli eletti. Da sinistra Edgardo, Domenico, Giuseppe, Aldo, Laura, Alberto, Arturo, Antonio, Ferdinando e P.Giulio. Mancano nella foto Enza e Gianni.

 

Nella domenica 27 ottobre si è svolta l’annuale assemblea della AVN. Quest’anno anche assemblea elettiva del nuovo Presidente,Vice Presidente e Consiglio. I lavori assembleari si sono svolti nel pomeriggio in seconda convocazione dopo la prima prevista per le ore 10,30 a cui è mancato il numero legale degli aventi diritto di voto. Nello Statuto infatti è previsto che soltanto chi è in regola con la quota associativa ha diritto a votare e ad essere votato. Dopo 5 anni, passati velocemente l’intero quadro di governo della Associazione era dimissionario, ma con possibilità per ciascuno dei componenti di essere rieletto. Così questi nostri fratelli hanno rinnovato la loro disponibilità e si sono ripresentati all’Assemblea. Altri fratelli e sorelle hanno fatto pervenire la loro disponibilità. Non molti per il vero, ma comunque sufficienti perché l’assemblea potesse esprimere la sua scelta.


Non ha avuto perplessità l’Assemblea a rinnovare il suo voto palese al Presidente e al Vice Presidente che nel quinquennio hanno assicurato all’Associazione Vita Nuova valida guida e garantendone la sua immagine e la sua esperienza in vari campi ecclesiali e sociali. Così Toscano Laura Presidente e De Rosa Aldo Vice Presidente continuano il loro servizio per ulteriori 5 anni. Le linee condivise del loro governo che sono emerse nella relazione del Presidente hanno convinto l’assemblea che ha plaudito nell’approvare e incoraggiare i due a perpetuare il loro lavoro a favore della Associazione. Elezione che già era prevista e anche pacifica dal momento che Laura e Aldo godono di stima, apprezzamento ed affetto di tutti. E soprattutto hanno dalla loro una lunga conoscenza della realtà associativa e di tutte le problematiche che una simile associazione può avere.


Al voto palese espressamente formulato all’unanimità sia a favore della rielezione di Laura che di Aldo, l’assemblea ha inteso invece votare per scheda segreta i candidati al Consiglio che erano in tutto 12 e i 147 aventi diritto al voto hanno espresso la loro preferenza sulla scheda consegnata e sulla quale potevano essere scritti i nominativi delle persone eleggibili di cui hanno dato disponibilità.

Il gruppo degli scrutatori: Simone De Rosa, Alessandro e Stefano Mustone, di cui Presidente era l’Assistente Spirituale, ha provveduto allo spoglio da cui sono risultati eletti con una buon numero di preferenze cinque del vecchio consiglio e due nuovi consiglieri. La scelta dell’Assemblea, commentato più tardi da alcuni che hanno inteso condividere l’esito della elezione non è stata banale. Né legata a particolari situazioni di valutazione sulle persone stesse, sulla loro meritori età o più o meno validità. Parrebbe invece che l’amore e il bene degli associati sia stato più verso ciò che può assicurare un migliore servizio verso tutti e in particolare nelle zone di residenza degli associati stessi.

C’è stata da parte degli elettori una distribuzione di consiglieri secondo le zone.

Così a Novara, essendo presenti sia il Presidente che il Vice Presidente hanno tolto gli altri due preferendo donarne uno per la zona di Romagnano Sesia nella persona di Domenico, e una per la zona aronese e borgomanerese nella persona di Giuseppe.

Il quadro dei consiglieri si presenta interessante. Sono due a Novara, due nell’Omegnese, due nel Romagnese e 2 nell’aronese-borgomanerese.  Ad essi vanno annoverati pure i due residenti nella casa con particolari mansioni che sono Enza e Gianni. Sicuramente, la scelta dell’assemblea è indice della volontà della base di essere ancora viva nelle zone della Diocesi di Novara. Il dato interessante è che ancora una volta, e oramai da tantissimi anni, per gli associati che non sono della Diocesi di Novara, né del Piemonte, ma che sono di tanti altri luoghi limitrofi e lontani, c’è ancora una volta un consigliere nella persona di Edgardo che li rappresenta e che è stato ancora una volta scelto da una buona maggioranza dei presenti.


Non si può che prendere atto come l’assemblea si stia pronunciando non tanto sul piano di simpatie e di valutazioni delle persone in quanto tali, ma in vista dell’utilità e delle necessità degli associati nelle loro zone di presenza. E questo è indice di una volontà di crescita e di affermazione dell’AVN sul territorio.



E’ terminata l’Assemblea Generale con la Santa Messa Presieduta dall’Assistente-Fondatore e dai confratelli coassistenti.