Cenni di storia dell´Associazione

L’associazione ‘Vita Nuova’ è nata ufficialmente il 25 gennaio del 1983 con Atto Notarile presso lo Studio Claudio Bellezza di Novara. Lo Statuto dell’ Associazione venne adattato alle nuove leggi il 21 settembre del 2002 presso lo Studio del Notaio Renato Bucolo, sempre in Novara.

 

Al fine di giungere al riconoscimento canonico, come Associazione privata di fedeli, fu approvato dalla Assemblea degli Associati in data 11 ottobre 2009 la riforma del lo Statuto secondo le linee direttive della Curia Diocesana di Novara. Il Verbale di questa Assemblea straordinaria’ che approvò il nuovo Testo Satutario, unitamente al Testo stesso fu registrato come Atto Pubblico presso lo Studio Notarile di Nunzia Giacalone in Novara.

 

Successivamente a questo Atto, la Presidente ha formulato la domanda di riconoscimento ecclesiastico che con Decreto del Vescovo di Novara, Mons. Renato Corti, il 20 ottobre 2009 veniva accordato.

Oggi l’Associazione Vita Nuova, sulla soglia di quasi 30 anni di vita (1983-2013) è a tutti gli effetti una associazione privata di fedeli.


La Storia dell’Associazione, è la Storia di una famiglia spirituale cresciuta tra le mura del Centro di Spiritualità della Santa Montagna. Frutto di una attenta opera di animazione e di accompagnamento esercitato senza sosta da P.Giulio Manera successivamente con l’aiuto dei confratelli religiosi e sacerdoti anch’essi nati in questa esperienza. E non senza la valida collaborazione degli stessi fedeli laici che insieme ai Padri hanno dato un notevole contributo di servizio volontario per la crescita della ‘famiglia spirituale’.


La nascita della Associazione è stata di conseguenza ad una spontanea aggregazione, nella casa di preghiera di Arona, da parte di coloro che cominciarono a frequentarla fin dal giorno della sua fondazione avvenuta nel mese di giugno del 1980. Soprattutto nei giorni di sabato e di domenica giungevano nella casa persone di ogni estrazione sociale e da luoghi vicini e lontani. Il ritrovarsi di queste persone era dovuto principalmente al desiderio che era in esso di riaprirsi al dono della vocazione cristiana.

Nella casa, l’attività sacerdotale di P.Giulio, era incessantemente tesa ad offrire accoglienza, ascolto, dialogo. E Lui stesso conduceva gli incontri che erano principalmente di preghiera, ma che davano spazio anche alla catechesi o alla istruzione religiosa. Nel contesto di un clima fortemente spirituale e di fede, le persone andavano facendo esperienza della ‘potenza dello Spirito di Dio’ promesso a coloro che lo avrebbero invocato con fede. E così grazie all’effusione dello Spirito Santo, le menti ed i cuori di molti si aprivano, cogliendo la bellezza del ‘credere in Gesù Signore’.

La ritrovato comunione nel Signore Gesù, che lo Spirito stesso suscitava con la ricchezza dei suoi doni, allargava il cuore alla carità verso il prossimo creando condizioni di fraternità vera e profonda, viva e intensa, che conquistava altri. Alcuni di questi iniziali partecipanti, incominciarono anche a vivere insieme nella casa e ad essere famiglia spirituale. Altri, non potendo risiedere a vita comune, si sentivano affratellati a tal punto da raggiungere i residenti e con questi rendere il proprio servizio alla casa e a tutti i frequentatori.


Per poter ecclesialmente giustificare questa aggregazione e come pure per poter assicurare una corretta aggregazione anche di tipo civile, fu necessaria la fondazione della Associazione che si amò chiamarla di ‘Vita Nuova’. La definizione è molto chiara. I membri di questa famiglia spirituale ed umana, sono coloro che si sono riaperti a Cristo, che hanno riabbracciato seriamente la vocazione cristiana, e che hanno rinnovato mediante la grazia dello Spirito la loro fede nel Signore e ristabilita la loro appartenenza sincera ed amorosa alla Chiesa come famiglia di tutti i redenti e salvati in Cristo.


Gli oltre 500 aderenti di oggi all’Associazione Vita Nuova, sono essenzialmente coloro che ogni anno rinnovano la loro adesione per farne parte attivamente ed avere voce attiva. Gli aderenti ad essa sono molto di più, poiché per non far più parte dell’Associazione, l’aderente deve formulare una specifica richiesta alla Presidenza. Se questo non è fatto dall’aderente, rimane inscritto nel libro degli associati in perpetuo, vale a dire, rimane presente nella vita dell’ Associazione beneficiando di tutte le grazie spirituali, che mediante la preghiera e le buone opere di carità, coloro che attivamente operano conseguono con l’aiuto e la grazia di Dio. E numerosi in questi quasi 30 anni di vita dell’Associazione sono già saliti alla grande casa del Padre dopo averne pregustato la bellezza in questa semplice casa di preghiera. Ogni anno la memoria dei defunti associati è tenuta viva dai Sacerdoti che assistono la famiglia spirituale e per loro pregano insieme a tutti coloro che frequentano questo luogo.
Nello Statuto si evidenziano gli scopi principali della Associazione per cui per esperienza si può dire che se non si fosse tradotto concretamente quanto prefissato negli scopi oggi non si sarebbe dove si è. L’Associazione Vita Nuova, continua ad offrire nella semplicità la sua testimonianza e al tempo stesso è aperta ad accogliere chiunque abbia davvero desiderio di un ‘vita nuova’.